Terapia di coppia - Arezzo

La crisi come inizio di un cambiamento

Terapia di coppia arezzo

Perché molte coppie vanno in crisi?

Di solito quando parliamo di crisi pensiamo, inconsciamente, a qualcosa di negativo. In realtà, invece, l’etimologia greca della parola vuol dire “scelta”, “decisione”, “cambiamento”. Quindi la crisi di coppia non è un evento totalmente sfavorevole, bensì un’opportunità di crescita per entrambi i coniugi.

Spesso molte coppie riescono a risolvere da sole la propria crisi, parlando del problema, comunicando le proprie emozioni e cercando di trovare insieme la soluzione più giusta da seguire.

Non esistono coppie senza problemi!

Tutto dipende dalla volontà che si ha di proteggere il proprio legame. La coppia è un NOI, non un TU ed IO; è un sistema di relazioni che porta due vite a condividere le proprie giornate, le proprie emozioni ed i propri pensieri. È insieme che si devono vivere le esperienze positive, ma soprattutto è insieme che si devono superare quelle negative.

Sono le difficoltà che rafforzano la coppia, rendendola più stabile e duratura.

Molte coppie non hanno la capacità di rialzarsi ed entrano in una posizione di stallo, in cui sono infelici, scontente e impossibilitate a qualsiasi tipo di cambiamento. Questa è la situazione più delicata, ma anche la più pericolosa, perché nella maggior parte dei casi porta a coinvolgere i figli, che involontariamente assumono il ruolo del partner sostitutivo.

In questi casi, se il motivo della crisi è destabilizzante, diventa più complesso trovare la soluzione giusta. Subentra quel silenzio profondo che allontana, giorno dopo giorno, i due amanti.

Rivolgersi ad uno Psicologo esperto in Terapia di Coppia, potrebbe essere la scelta migliore da fare, se si vuole ritrovare il giusto equilibrio.

Un buon percorso terapeutico non costringe i due partner a tornare insieme, ma li aiuta a trovare insieme la strada più giusta da seguire, sia essa una separazione definitiva, sia essa il continuo di una bellissima storia d’amore. L’obiettivo è il benessere di entrambi!

Quali sono le cause più frequenti di una crisi di coppia?

  1. La propria famiglia d’origine
    Spesso accade che i rispettivi genitori siano troppo invadenti e vadano a soffocare il legame d’affetto della coppia, creando un vero e proprio disagio. Nel momento in cui si sceglie di creare la propria famiglia è bene stabilire il giusto spazio della coppia, in cui nessuno deve mettere piede, se non i diretti interessati. La coppia con il tempo crea un suo mondo, con le sue regole, che sarà unico e diverso da qualsiasi altro sistema relazionale. I genitori non possono riflettere il proprio legame in quello dei propri figli. E’ giusto che ognuno viva la propria relazione in base alle proprie idee e ai propri valori, condivisi nella coppia.
  2. La Rottura del Patto d’amore
    Ogni coppia basa la propria relazione su specifiche regole e condizioni, come ad esempio il non tradire il partner, il rispettare il proprio compagno, etc. Nel momento in cui vengono infrante queste regole, la coppia cade automaticamente in crisi, perché vengono meno i pilastri che la sorreggevano. Mancare a queste condizioni vuol dire mettere in discussione la progettualità della coppia stessa.
  3. L’evoluzione sociale e lavorativa di un solo partner
    Può accadere che uno dei due coniugi intraprenda strade lavorative diverse, che lo portano inevitabilmente ad evolversi, a conoscere altre persone, a cambiare. In questo modo si tende inconsapevolmente a distanziare l’altro. Per cui si sentono le tipiche frasi: “Sei cambiata, non ti riconosco più!”, “Da quando hai cambiato lavoro, o vai in palestra, sembri un’altra!”, ecc. Per l’armonia della coppia è sempre bene evolversi insieme, anche seguendo direzioni diverse, ma comunque compatibili.
  4. La diminuzione dell’attrazione sessuale
    Di solito in questo caso i problemi sessuali non sono l’origine della crisi, ma la conseguenza del problema. Una buona attività sessuale, appagante, è la cartina tornasole della coppia. La comunicazione attraverso il sesso, spesso permette di superare alcuni disagi e difficoltà, di cui spesso non si riesce a parlare. Una buona intimità è una componente importantissima nel rapporto di coppia.
  5. Eventi traumatici ed imprevisti: la morte di un figlio, un doloroso lutto familiare, una grave malattia, un tracollo finanziario, sono tutte possibili cause di una crisi di coppia. Spesso situazioni del genere mettono a dura prova il legame d’amore tra i due partner. È proprio in questi momenti che la coppia mette in pratica i propri anni di vita insieme.
  6. La nascita di un figlio: quando nasce un figlio la coppia deve affrontare un delicato cambiamento, da due si passa a tre. Questa bellissima esperienza, definita in letteratura evento critico, mette la coppia nella condizione di doversi fare carico di un impegnativo compito quale è la genitorialità, che inevitabilmente avrà delle ripercussioni nell’ambito della coniugalità. Pertanto all’interno del legame di coppia devono essere presenti risorse che a volte mancano nell’affrontare la nuova situazione.

La terapia di coppia insegna a gestire i conflitti presenti e futuri, a superare quei traumi passati, che spesso rimangono inespressi, ma soprattutto aiuta a mantenere viva la scintilla del desiderio tra i due amanti. Ogni coniuge è tale in relazione al proprio partner. I problemi di una crisi non devono essere ricercati all’interno di una persona, ma all’esterno, nella coppia.

Dott. Stefano Benci
Psicologo e Psicoterapeuta Arezzo


Ambiti di intervento

  • PSICOTERAPIA E CONSULENZA PSICOLOGICA RIVOLTA ALL'INDIVIDUO, ALLA COPPIA E ALLA FAMIGLIA
  • DISTURBI D’ANSIA
  • DISTURBI DELL’UMORE
  • DISTURBO DI PERSONALITÀ
  • DIFFICOLTÀ RELAZIONALI
  • GESTIONE DELLO STRESS
  • TERAPIA DI COPPIA
  • PSICOLOGIA DEL LAVORO
  • PSICOLOGIA GIURIDICA

Dott. Stefano Benci - Psicologo e Psicoterapeuta a Arezzo

Sede: via Pietro Calamandrei, 137 - Arezzo

declino responsabilità | privacy | codice deontologico

bencistefano@alice.it

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà del Dott. Stefano Benci.

www.Psicologi-Italia.it

© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.